CCA ANNI PRECEDENTI - Parrocchia dello SPIRITO SANTO MODENA

Vai ai contenuti

Menu principale:

ARCHIVIO > VERBALI CCP E CCA
ARCHIVIO ANNI PRECEDENTI
12 SETTEMBRE 2015
RIUNIONE DEL CCA di sabato  12 Settembre 2015
Sabato 12 settembre 2015 ore 15.30 Sala riunioni della Parrocchia dello Spirito Santo.
Presenti: Don Giorgio, Gianluca Selmi, Chiara Fornetti, Federico Gasparin, Antonella Cuoghi, Raffaele Capriglione, Tina Polisi, Margherita Chiesi, Elena Svampa, Maria Letizia Selmi, Marco Garuti, Marta Garuti, Giuliana …, Valentina Furcas.

La riunione è aperta alle ore 15,30 dal Parroco don Giorgio Bellei.
Il parroco introduce il nuovo anno catechistico sottolineando quelle che ritiene essere due urgenze di questo momento.
La prima urgenza riguarda il rischio diffuso fra la gente anche cristiana, di equivocare alcune dichiarazione di pastori della Chiesa e anche del Santo Padre Papa Francesco.
La distorsione che i mezzi di comunicazione fanno riguardo a dichiarazione inerenti la fede cristiana rischia di diffondere alcune idee contrarie alla fede cristiana partendo da pronunciamenti non magisteriali, ma comunque autorevoli.
Il parroco fa alcuni esempi:
- “Dio non è cattolico” frase pronunciata da Papa Francesco in una lunga intervista riportata non testualmente, ma secondo un suo personale adattamento da Eugenio Scalfari, rischia di confondere i fedeli sul precetto cristiano secondo il quale l’unico vero volto di Dio è quello rappresentato dalla Santissima Trinità, dogma enunciato dalla dottrina Cattolica.
- Il concetto di coscienza che emerge dalla intervista di Eugenio Scalfari al Santo Padre fa intendere che se in coscienza una persona ritiene una cosa buona, allora questa “è” buona. Invece la dottrina cristiana professa che la coscienza è certamente la prima regola da seguire. Ma essa è retta se si pone delle domande di carattere trascendente, cioè se cerca la Verità.
Ultimamente questa confusione tremenda determina comportamenti fra i cristiani che anche noi catechisti dobbiamo essere attenti a frenare e correggere.
La seconda urgenza sottolineata da don Giorgio è quella che riguarda la straordinaria diffusione della ideologia gender. A questo proposito viene fatto vedere un filmato su quanto sta avvenendo nelle scuole italiana, realizzato dalla Associazione ProVita.
Segue la discussione sul calendario delle attività di questo anno catechistico:
- Domenica 4 ottobre 2015 si inizierà l’anno con la partecipazione anche dei genitori e verrà fatto vedere lo stesso filmato sulla teoria gender;
- I catechisti più giovani riprenderanno presto l’incontro di formazione col parroco al venerdì dalle 18.30 alle 19.30.
- La 2° e la 4° domenica di ogni mese si terranno degli incontri per gli adulti con a tema il Giubileo della Misericordia che inizierà il giorno 8 dicembre 2015.
- Domenica 25 ottobre 2015 ci sarà la celebrazione del sacramento della Confermazione per i ragazzi di seconda media, che continueranno il catechismo fino a giugno, anche dopo la Cresima.
- I gruppi di 5° elementare e 1°-2° media sono inviati anche quest’anno all’oratorio del sabato pomeriggio, due volte al mese. Si inizia il quarto sabato di ottobre.
- Sabato 10 ottobre 2015 vi sarà la replica dello spettacolo/musical proposto alla Sagra parrocchiale dello scorso giugno.

I catechisti per quest’anno catechistico saranno:
- 2° elementare: Marco Garuti, Silvia.
- 3° elementare: Giuliana, Patrick Giuliani, Maria Letizia Selmi, Marta Garuti.
- 4° elementare: Gianluca Selmi, Rossella Polisi.
- 5° elementare: Margherita Chiesi, Elena Svampa, Maria Chiara Predieri.
- 1° media: Federico Gasparin, Alberto Logli, Franco Madama, Valentina Furcas.
- 2° media: Antonella Cuoghi, Laura Lembo.
- 3° media: Tina Polisi, Raffaele Capriglione.
La riunione termina alle ore 17,30.


Organico catechisti ed (aiuto catechisti)
2° Elementare Giuliani Patrick - Fontanesi Giuliana (Marta Garuti - Letizia Selmi)
3° Elementare Selmi Gianluca (Rossella Polisi)
4° Elementare Chiesi Margherita – Svampa Elena (Alessio Amico - Chiara Predieri)
5° Elementare Madama Franco – Gasparin Federico (Valentina Furcas)
1° Media Lugli Antonella – Lembo Laura (Martina Corradini)
2° Media Polisi Tina – Capriglione Raffaele – Fornetti Chiara (Doracu Kela)
3° Media Graziani Paola (Dora Amoa - Alessandro Vignudelli)
Si invitano i catechisti a far intervenire gli aiuto catechisti nelle lezioni per potersi formare un giudizio.

Riunione di inizio anno
Domenica 5 ottobre 2014 alle ore 10.00 si svolgerà come ogni anno la riunione di inizio anno nel salone sotto chiesa a cui sono invitati genitori e bambini. L’incontro verrà tenuto dal parroco con eventualmente la partecipazione di un catechista. L’unica messa del catechismo sarà quella delle 11.00 sia per le elementari e le medie.
Tramite i catechisti occorre invitare i bimbi a partecipare dalla messa di domenica 21 settembre.
Giovedì 2 ottobre è la festa degli angeli custodi e alle 18.00 si svolgerà la messa di inizio anno scolastico.
Occorre esporre un cartello per avvertire le famiglie.
Programmazione per classe delle confessioni:
sempre ore 15.30
4°Elementare      11/10 e 22/11
5°Elementare      18/10 e 29/11
1°e 2° Media       25/10 e 6/12
3°Media              8/11 e 13/12


Iniziative varie
Dalla 4 elementare torniamo a proporre l’esperienza del catechismo al sabato pomeriggio dalle 16.00 alle I 17.30. Vi sono ragazzi di 16/17 anni incaricati di gestire questa iniziativa che si chiama “ORATORIO TUTORAGGIO”.
Bisognerebbe una domenica mattina di fine ottobre organizzare un filmetto di carattere missionario e a dicembre un filmetto natalizio durante il catechismo.
Cominciare a parlare delle 2 iniziative per i ragazzi che si svolgono durante la festa dell’Epifania (martedì 6 gennaio):
1. Il corteo dei Re Magi per cui occorre trovare i ragazzi che faranno i figuranti (2/3 per classe)
2. La proiezione del film e la distribuzione dei doni della befana nel pomeriggio
Proporre anche le tombole specialmente ai ragazzi delle elementari a cominciare da domenica 19 ottobre
I catechisti sono invitati a riproporre l’iniziativa dell’adozione a distanza. Preparare un foglietto illustrativo.Occorre organizzare la domenica mattina in modo da riportare la messa per i ragazzi delle medie alle 11.
  • L’oratorio è partito bene, ma la partecipazione è diminuita nel tempo. Ci sono 13/14 ragazze delle superiori che verranno assegnate alle varie classi del catechismo come animatrici dell’oratorio. I  catechisti adulti però devono sentirsi ugualmente coinvolti.
  • Occorre incentivare maggiormente gli incontri formativi del seminario e dei campi vocazionali

    Il prossimo CCA avrà luogo sabato 11 Novembre alle ore 15.30.



    13 SETTEMBRE 2014
    RIUNIONE DEL CCA di sabato  13 Settembre 2014
    Presenti: Don Giorgio, Mauro, Luca, Federico, Antonella,  Margherita, Tina, Giuliana, Serena, Raffaele, Elena

    Alcune riflessioni sul dialogo interreligioso
    Il papa Benedetto XVI aveva affermato (a Ratisbona il 12 sett. 2006) che il dialogo interreligioso, soprattutto con l’Islam, è possibile a livello di prassi ma non a livello teologico. Questo vuol dire che il cristianesimo si presenta come l’unica e vera religione rivelata da Dio. Le altre non sono vere. Dobbiamo però dialogare con gli uomini di altre fedi e questo dobbiamo farlo sul piano dei comportamenti umani e della convivenza. Cioè sul piano della ragione che, se approfondita, ci fa trovare una giusta convivenza e collaborazione. Quando diciamo che Cristo è l’unico e necessario Salvatore del mondo intendiamo dire che Egli non è solo il primo di una lunga serie, ma proprio l’unico. Questa chiarezza è purtroppo venuta a mancare. Anche nella Prima Lettera ai Corinti S. Paolo afferma che i sacrifici offerti agli idoli sono offerti ai demoni, e questo significa che spesso il diavolo si serve dell’errore religioso per mettersi al centro e farsi adorare anche se non direttamente. Da 50 anni a questa parte tale dottrina è cambiata non ufficialmente ma nella prassi, anche per una poca chiarezza della dichiarazione “Nostra Aetate” del Vaticano II sulle religioni non cristiane. A forza di dire cose non precise, anche la Dottrina è diventata imprecisa. Si parla spesso dei “Semina Verbi” (i semi del Verbo, e si ritiene che si tratti di elementi di Verità presenti nella altre religioni). Questa espressione risale a S. Giustino (150 dopo Cristo) e ad alcuni antichi scrittori (Padri della Chiesa). Essa si riferisce tuttavia alla ragione filosofica, capace di intuire la Verità: Si riferisce alle possibilità raziocinati che Dio ha dato agli uomini e che si sono espresse nella filosofia greca. Non ha niente a che fare con l’impianto teologico delle altre religioni, specie quelle politeiste. Sono i frutti della ragione umana che riescono a cogliere alcuni aspetti della verità perché ogni uomo viene da Dio ed e stato creato e pensato in Cristo. Anche il pagano. Ecco perché è possibile fare leva sul bene presente in ogni uomo per dialogare. Si può dialogare con le altre religioni sulla prassi non sulla teologia. Questo è il senso del discorso di papa Benedetto. Questi idee vanno riaffermate in parrocchia dai catechisti confermando che solo Cristo salva. Un argomento quotidianamente ribadito è quello della pace. Ma il cristiano sa che l’unica pace possibile potrà arrivare solo quando arriverà il regno di Cristo. E la pace potrà arrivare solo se ci saranno alcuni presupposti . Non può essere basata solo sugli sforzi degli uomini. La nostra ragione comprende che la definizione di pace come di “tranquillità dell’ordine” (San Tommaso d’Acquino) è corretta. È necessario che ci si uniformi al piano di Dio; in presenza di disordine non può esistere la pace.

    Organico catechisti ed (aiuto catechisti)
    2° Elementare Giuliani Patrick - Fontanesi Giuliana (Marta Garuti - Letizia Selmi)
    3° Elementare Selmi Gianluca (Rossella Polisi)
    4° Elementare Chiesi Margherita – Svampa Elena (Alessio Amico - Chiara Predieri)
    5° Elementare Madama Franco – Gasparin Federico (Valentina Furcas)
    1° Media Lugli Antonella – Lembo Laura (Martina Corradini)
    2° Media Polisi Tina – Capriglione Raffaele – Fornetti Chiara (Doracu Kela)
    3° Media Graziani Paola (Dora Amoa - Alessandro Vignudelli)
    Si invitano i catechisti a far intervenire gli aiuto catechisti nelle lezioni per potersi formare un giudizio.

    Riunione di inizio anno
    Domenica 5 ottobre 2014 alle ore 10.00 si svolgerà come ogni anno la riunione di inizio anno nel salone sotto chiesa a cui sono invitati genitori e bambini. L’incontro verrà tenuto dal parroco con eventualmente la partecipazione di un catechista. L’unica messa del catechismo sarà quella delle 11.00 sia per le elementari e le medie.
    Tramite i catechisti occorre invitare i bimbi a partecipare dalla messa di domenica 21 settembre.
    Giovedì 2 ottobre è la festa degli angeli custodi e alle 18.00 si svolgerà la messa di inizio anno scolastico.
    Occorre esporre un cartello per avvertire le famiglie.
    Programmazione per classe delle confessioni:
    sempre ore 15.30

    4°Elementare      11/10 e 22/11
    5°Elementare      18/10 e 29/11
    1°e 2° Media       25/10 e 6/12
    3°Media              8/11 e 13/12


    Iniziative varie
    Dalla 4 elementare torniamo a proporre l’esperienza del catechismo al sabato pomeriggio dalle 16.00 alle I 17.30. Vi sono ragazzi di 16/17 anni incaricati di gestire questa iniziativa che si chiama “ORATORIO TUTORAGGIO”.
    Bisognerebbe una domenica mattina di fine ottobre organizzare un filmetto di carattere missionario e a dicembre un filmetto natalizio durante il catechismo.
    Cominciare a parlare delle 2 iniziative per i ragazzi che si svolgono durante la festa dell’Epifania (martedì 6 gennaio):
    1. Il corteo dei Re Magi per cui occorre trovare i ragazzi che faranno i figuranti (2/3 per classe)
    2. La proiezione del film e la distribuzione dei doni della befana nel pomeriggio
    Proporre anche le tombole specialmente ai ragazzi delle elementari a cominciare da domenica 19 ottobre
    I catechisti sono invitati a riproporre l’iniziativa dell’adozione a distanza. Preparare un foglietto illustrativo.Occorre organizzare la domenica mattina in modo da riportare la messa per i ragazzi delle medie alle 11.
  • L’oratorio è partito bene, ma la partecipazione è diminuita nel tempo. Ci sono 13/14 ragazze delle superiori che verranno assegnate alle varie classi del catechismo come animatrici dell’oratorio. I  catechisti adulti però devono sentirsi ugualmente coinvolti.
  • Occorre incentivare maggiormente gli incontri formativi del seminario e dei campi vocazionali

    Il prossimo CCA avrà luogo sabato 11 Novembre alle ore 15.30.



    21 GIUGNO 2014
    RIUNIONE DEL CCA di sabato 21 Giugno 2014
    Presenti: Don Giorgio, Mauro,  Luca Federico Antonella Margherita Tina Giuliana Serena

    Alcune riflessioni sul catechismo
    Il catechismo deve dare un’iniziazione cristiana, cioè un indirizzo diverso da come vive il mondo, una vita lontana dal male senza nessun compromesso. In questa ottica è irrinunciabile la S. Messa domenicale.
  • Occorre avere le idee chiare facendo catechismo insegnando che la messa è la riproposizione del sacrificio di Cristo e non solo un fatto conviviale tra fratelli; senza il sacrificio di Cristo non c’è salvezza.
  • La gente al catechismo chiede i Sacramenti e per ottenerli cerca la parrocchia che fa più sconti sulla formazione come fosse una banale scuola guida.
  • La scelta pastorale italiana è quella di continuare ad impartire il catechismo a tutti indistintamente con la consapevolezza di una enorme dispersione alla fine del ciclo. Ma ormai i cattolici sono una minoranza che è costretta a richiedere con forza i diritti delle minoranze.
    Problemi emersi nell’ultimo periodo
    Occorre organizzare la domenica mattina in modo da riportare la messa per i ragazzi delle medie alle 11.
  • L’oratorio è partito bene, ma la partecipazione è diminuita nel tempo. Ci sono 13/14 ragazze delle superiori che verranno assegnate alle varie classi del catechismo come animatrici dell’oratorio. I  catechisti adulti però devono sentirsi ugualmente coinvolti.
  • Occorre incentivare maggiormente gli incontri formativi del seminario e dei campi vocazionali

    Il prossimo CCA avrà luogo sabato 13 settembre alle ore 15.30.



    28 MARZO 2014
    RIUNIONE DEL CCA di sabato 28 marzo 2014
    Presenti: Don Giorgio, Mauro, Raffaele, Antonella, Margherita, Daniela, Paola, Serena

    Organizzazione eventi per la Pasqua
    Domenica delle palme: occorre trovare i ragazzi che fungano da figuranti  per la processione
  • Giovedì Santo: Ore 17.00 Messa con lavanda dei piedi con la partecipazione dei ragazza di 4° elementare. Ore 19.30 lavanda dei piedi con la partecipazione dei ragazzi di 2 media
    Nella nostra parrocchia si svolge una lavanda dei piedi “atipica” in quanto è vista come un evento catechistico per cui partecipano indifferentemente maschi e femmine. Altrimenti l’evento sarebbe riservato solo ai maschi come rappresentanti degli apostoli durante l’ultima cena.
    Venerdì santo: ore 15.00 Via Crucis. Occorre innanzitutto trovare 14 ragazzi che si incarichino di portare i cartelli relati alle stazioni tra quelli di 5° elementare e 1° e 2° media. Prendere contatto con la signora Emilia che sta approntando i costumi. Poi occorre trovare i vari figuranti (pie donne, soldati ecc.)

    Si ricorda la celebrazione del rosario nel mese di maggio alle ore 17.00
    La Cresima quest‘anno avrà luogo il 4 maggio
  • La prima comunione per i ragazzi di 4° elementare si svolgerà domenica 1 giugno

    Eventi relativi alla Pentecoste e alla sagra
    I ragazzi del catechismo verranno coinvolti nell’adorazione eucaristica delle Quarantore Sabato 7 giugno alle ore 15.30.A seguire verrà organizzato un gioco per tutti con i ragazzi dell’oratorio.
    La mattina della sagra si svolgeranno le attività aggregative ed i giochi gratuiti per i bambini del catechismo dalle 10 alle 11 e dopo la messa.


    Torna ai contenuti | Torna al menu